Sea of Thieves: Rare ci ripensa, niente tassa per le morti

By Stefano Paglia, martedì, 27 marzo 2018 10:11 GMT

Rare ha prestato ascolto al feedback della community di Sea of Thieves

Dando ascolto ai pareri dei giocatori, Rare è tornata sui suoi passi e ha annunciato che non verrà introdotta la tassa per le morti in Sea of Thieves.

Parte dei feedback ricevuti sono dedicati a un cambiamento che avevamo proposto la settimana scorsa, e abbiamo capito la volontà dei giocatori, per questo motivo posso confermare che la tassa per le morti, beh, è morta.” ha affermato lo studio in un annuncio. “Grazie per il feedback. Vi ascoltiamo.

sea of thieves

Oltre ad annullare l’implementazione di questa funzione, Rare ha dichiarato di essere al lavoro su altri cambiamenti atti a prevenire il griefing. Attualmente c’è un problema per cui alcune ciurme scorrette si appostano in modo tattico per uccidere ciclicamente gli altri giocatori direttamente nel punto di respawn. Una pratica scorretta tanto quanto fastidiosa.

Stiamo tenendo traccia delle opinioni dei giocatori, è il punto più discusso è l’esperienza di gioco in sé, siamo a conoscenza dei problemi di griefing (con utenti che vengono ripetutamente attaccati dalle stesse navi e giocatori. Stiamo discutendo quali soluzioni a breve termine possiamo realizzare e quali a lungo termine dare la priorità. Vi aggiorneremo in merito in settimana.“.

Sea of Thieves è disponibile nei negozi per Xbox One e Windows 10.

Sapevate che Phil Spencer, il boss della divisione Xbox di Microsoft, ha difeso il gioco e lodato il lavoro svolto da Rare?

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com