Microsoft bannerà da Xbox Live chiunque userà linguaggio scurrile sui suoi servizi, Skype incluso

By Marcello Ruina, martedì, 27 marzo 2018 17:47 GMT

Microsoft prepara il banhammer contro chi ha la parlantina…colorita.

Nella giornata di oggi, Microsoft ha svelato alcuni cambiamenti apportati nei Termini di Servizio di Xbox Live, i quali entreranno ufficialmente in vigore a partire dal prossimo 1 maggio.

Per la precisione, sono stati introdotte nuove regole contro il linguaggio offensivo: ora, tutti gli utenti che saranno beccati a proferire profanità, verranno puniti con sospensioni o perfino ban dai servizi Xbox. Le stesse limitazioni sono state estese anche ad una vasta gamma di prodotti Microsoft, inclusi Skype e Cortana; questo significa che non potrete “scaricarvi” nemmeno nelle chat scritte/vocali con i vostri amici.

Al momento, Microsoft non ha specificato cosa viene ritenuto “offensivo” e meritevole di ban o sospensione. Tuttavia, la compagnia ha dichiarato che, in caso di violazione, avranno piena facoltà di esaminare i dati dell’utente, per scoprire se si tratta di un evento ripetuto, oppure occasionale, per elargire così la punizione più appropriata.

Come ci viene ricordato, la sospensione e il ban da Xbox Live bloccherà anche l’accesso ai prodotti, ai benefit dell’abbonamento Xbox Live Gold e ai fondi del vostro account Microsoft.

Cosa ne pensate? Secondo voi è una clausola giusta? Oppure l’impossibilità di sfogarvi con una parolaccia di tanto in tanto è una restrizione troppo stretta per voi?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com