Ex sviluppatore di Sea of Thieves lo definisce “ripetitivo e superficiale”

By Giuseppe Carrabba, domenica, 25 marzo 2018 12:17 GMT

Rob Beddall, ex sviluppatore di Sea of Thieves, non ha avuto un gran bene da dire nei confronti dell’ultimo titolo di Rare.

Il developer ha detto la sua su Twitter, definendo Sea of Thieves come “noioso e ripetitivo”.

Sea of Thieves

Ecco alcuni passaggi del suo messaggio:

“Ho lavorato sul gioco per due anni. Molti di noi manifestarono il proprio dissenso, cercando di spiegare quanto il titolo fosse ripetitivo e superficiale. Nulla è cambiato. Stavo aspettando questo giorno e la tempesta di me**a che avrebbe scatenato.”

“Ciò che posso dire è che le ambizioni del gioco erano ben maggiori inizialmente. Ad esempio, c’erano ben sette zone invece di tre. Il problema principale, però, c’è sempre stato: la ripetitività.”

“La nave principale è in pratica l’unica cosa su cui si doveva focalizzare lo sviluppo. Due anni per un singolo asset. Si è speso troppo tempo sui piccoli dettagli invece di pensare ai contenuti. Nel prototipo si potevano rubare le navi nemiche, oppure scatenare incendi involontari sulle navi, magari cucinando.”

Parole dure, senza dubbio.

I colleghi di Stevivor hanno effettivamente verificato la sua identità.

Digital Foundry, nel frattempo, ha analizzato la presentazione visiva di Sea of Thieves.

E voi che cosa ne pensate del titolo di Rare?

Fonte: Stevivor.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com