Lo studio dietro a The Witness offrirà 20 mila dollari agli sviluppatori sottorappresentati

By Claudia Marchetto, martedì, 20 marzo 2018 15:16 GMT

Il team di Jonathan Blow desidera vedere più donne, persone di colore, disabili e LGBTQIA che creino puzzle game.

Gli sviluppatori dietro l’acclamato titolo puzzle The Witness stanno offrendo borse di studio a produttori di giochi indie con gruppi di persone sottorappresentate.

Lo studio indipendente Thekla ha annunciato la nuova iniziativa tramite il suo sito Web e promette somme forfettarie da 3.000 a 20.000 dollari a gruppi di tre o sei persone.

I fondi dovranno essere utilizzati per il completamento dei loro giochi, principalmente puzzle game. Questo è in parte dovuto al fatto che lo studio sta lavorando a un gioco del genere come prossimo progetto.

Queste sovvenzioni hanno lo scopo di supportare i creatori che sono sottorappresentati nell’odierna industria dei giochi, o che non ricevono molto sostegno dalla struttura esistente“, ha scritto il team.

the witness

Per Thekla, questo vale per le donne, le persone di colore, quelle disabili, le persone transessuali, LGBTQIA o le persone con problemi di salute mentale.

Le sovvenzioni più piccole verranno assegnate in anticipo (cioè gli sviluppatori riceveranno l’intero importo) mentre le somme più ingenti potranno essere consegnate a scaglioni. Thekla sottolinea anche che gli sviluppatori manterrano la proprietà del loro progetto.

Il termine ultimo per la presentazione è il 23 aprile, con i destinatari che dovrebbero essere avvisati entro il 18 maggio.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com