Hunt: Showdown – guida per principianti sull’equipaggiamento, sulle stazioni di posta, come combattere i boss e molto altro

By Claudia Marchetto, domenica, 18 marzo 2018 16:40 GMT

Scopriamo insieme cosa rende Hunt: Showdown unico nel suo genere.

Hunt: Showdown è un titolo inusuale. In parte è uno sparatutto competitivo e in parte è simile ad Evolve o Monster Hunter per quanto riguarda il comparto PvE.

Tenete presente che in questo gioco, una volta che morirete perderete tutto ciò che avete trovato. Non perderete solo un round, ma perderete proprio il personaggio dove magari avrete speso giorni o settimane per livellarlo.

Ciò causa ovviamente tensione ogni volta che farete un round. Ma Hunt: Showdown ha altre meccaniche interessanti che non sono così facili da scoprire.

Abbiamo scelto quindi alcuni consigli per i nuovi giocatori di Hunt: Showdown che molto probabilmente vi renderanno il gioco un po’ più agevole.

Tenete traccia di quanti giocatori avete ucciso

Un tipico match di Hunt: Showdown può avere un massimo di 10 giocatori. Potreste non imbattervi in altri avversari come in PUBG o in Fortnite, ma inevitabilmente li troverete col passare del tempo.

Tutti i giocatori dovranno dirigersi verso il punto segnato. A differenza degli altri titoli, non ci sarà nessun indicatore che vi permetterà di sapere quanti giocatori sono rimasti in gioco.

Per questo motivo, cercate di tenere a mente il conto di quanti giocatori la vostra squadra ha ucciso durante un round. E’ bello entrare nella fase di Banishing sapendo che ci sono, ad esempio, solo due avversari in campo.

Hunt: Showdown

Non dirigetevi verso le stazioni di posta più vicine

La strategia in Hunt: Showdown comincia quando la fase di Banishing è terminata. E’ a questo punto che voi (assieme al vostro compagno di squadra se decidete di giocare in coppia) dovrete prendere il bottino e dirigervi verso uno dei qualsiasi punti di salvezza segnati sulla mappa.

C’è quasi sempre una stazione di posta vicino a dove avete combattuto il boss e quindi potreste voler arrivare a quel punto. Spesso però non conviene dirigersi nel punto indicato.

L’end-game un sacco di volte significa che alcuni gruppi di nemici possono aspettare nel punto vicino a dove spawna il boss e tendervi un’imboscata non appena lo avrete sconfitto, per portare via il bottino che avete appena raccolto.

Perciò è sempre meglio incamminarvi verso un punto più lontano dal boss. Ciò confonderà le acque a chi vi sta tendendo un’imboscata (ricordatevi che gli altri giocatori sulla mappa non saranno segnati).

Non avrete mai abbastanza munizioni per uccidere tutto e tutti

Nel gioco dovrete stare attenti a come usate le munizioni. Ebbene, non sarete in grado di sparare a qualsiasi cosa si muova, ma i vostri proiettili saranno limitati; avrete a disposizione all’incirca 30 proiettili.

Perciò invece di affidarvi ad una pistola, sarebbe meglio utilizzare armi da mischia che sia il coltello o il machete. Gli NPC più piccoli muoiono con uno o due colpi, perciò non dovrebbero esserci problemi.

E’ meglio conservare le munizioni anche quando avrete a che fare con gli altri giocatori. Ne potrebbero andare perse un bel po’, visto che gli avversari si muoveranno di certo per schivare i vostri colpi.

Salvare le munizioni vi permetterà di fare più danno al boss inizialmente, senza dover andare in giro a ricaricare.

Non dimenticate di rifornirvi dopo aver combattuto il boss

Anche se salverete le munizioni per la battaglia finale contro il boss, è possibile che le finiate durante il combattimento. Accanto ai boss in genere ci sono delle casse di munizioni in cui potrete rifornirvi.

Alla fine del combattimenti, cercate sempre di rifornirvi di munizioni: ricordatevi degli altri avversari nascosti in attesa di cogliervi impreparati.

Oltre alle munizioni saranno presenti anche kit di cura che possono essere usati almeno una volta.

Gli spari possono essere sentiti a metri di distanza

A causa del rumore che fa lo sparo all’interno di Hunt: Showdown, è sempre consigliato utilizzare armi bianche. Il rumore infatti potrebbe attirare gli altri giocatori che inizierebbero a darvi la caccia.

Ancora una volta vi consigliamo di utilizzare le armi solo per il boss o se siete vicini ad un avversario.

Assicuratevi sempre di avere un’arma da mischia all’interno del vostro equipaggiamento.

Non disturbate i corvi!

Seguendo il punto precedente, all’interno del gioco dovrete fare il minimo rumore possibile. Anche se non utilizzate armi da fuoco è bene essere prudenti mentre camminate. Uno dei problemi a cui dovrete stare attenti sono i corvi che pasteggiano con i cadaveri lungo la strada. Se vi avvicinerete troppo, i corvi voleranno via facendo rumore.

Sembra che i corvi reagiscano solo con i giocatori e non con gli NPC, per cui prestate molta attenzione. Inoltre, quando uscirete da qualche edificio, state attenti ai cocci di vetro e alle catene penzolanti; ricordatevi che questi oggetti faranno rumore se calpestati e voi non volete essere trovati dagli avversari, vero?

Tenete premuto il pulsante di attacco per maggiori danni

Potete tenere premuto il pulsante di attacco per fare più danno, esattamente il doppio dell’attacco normale. E’ utile per i nemici che possono essere uccisi in due colpi.

Ovviamente vi lascerà scoperti per qualche secondo, ma ne vale la pena. Fate attenzione però a non eseguire questo colpo molte volte perché vi prosciugherà la resistenza.

Tenete presente che la barra della resistenza comparirà solo quando sta per esaurirsi.

Potete evitare di combattere il boss

Non è necessario combattere il boss; potrete infatti abortire la missione in qualsiasi momento dirigendovi verso un punto di uscita. Questa tecnica può essere utilizzata soprattutto quando state livellando un nuovo cacciatore.

Ogni volta che non sarete sicuri di poter andare avanti, potrete finire la missione prima di imbattervi nel boss. Ricordatevi che in Hunt: Showdown, ogni volta che morite, tutto il vostro equipaggiamento e tutto ciò che avete trovato lo perderete.

Non è necessario attenersi all’equipaggiamento già fornito al cacciatore

Il gioco non consente solo di utilizzare un cacciatore random, ma vi dà la possibilità di modificare il vostro personaggio a piacimento. Se avete abbastanza denaro potete equipaggiarlo come meglio credete, kit medico compreso.

Un cacciatore di livello superiore avrà ovviamente più abilità rispetto ad uno base. Vi consigliamo comunque di equipaggiare con un coltello ed un kit di guarigione anche il cacciatore base.

Il problema è che vi costerà del denaro in aggiunta a quello che avrete utilizzato per comprarlo, ma a volte è l’opzione migliore.

I cacciatori di livello 0 non permetteranno di modificare le abilità: dovrete prima livellarli.

A volte vi capiterà di imbattervi naturalmente nei boss

Se siete perspicaci (e fortunati) potrete incontrare un boss in modo naturale mentre state esplorando la zona. Ciò può capitare a chiunque, per cui anche una squadra avversaria può imbattersi in un boss.

Ad ogni modo, la mappa una volta trovato il boss si restringerà, proprio come quando avrete esplorato tutte le zone. La notizia cattiva è che così facendo tutti sapranno la vostra posizione, perciò aspettatevi di essere attaccati, quindi siate veloci.

Non c’è nulla che potete fare in questo caso se non ricordarvi che i nemici conoscono il luogo ma non la vostra posizione in tempo reale, perciò potrete aver fortuna se riuscirete a scappare.

 

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com