Darwin Project Guida: 9 consigli per sopravvivere in questo brutale show

By Stefano Paglia, giovedì, 15 marzo 2018 21:47 GMT

Ecco nove consigli per sopravvivere nei match di Darwin Project

Darwin Project è approdato su Steam Early Access di recente, promettendo uno stile differente dagli altri titoli del genere battle royale. In questo gioco, saranno 10 i giocatori mandati allo sbaraglio, in una landa gelida e inospitale, armati solo di arco, un’ascia e del loro ingegno.

Il Direttore dello Show, poi, è uno degli aspetti più intriganti e particolari della produzione. Pur non giocando attivamente, una persona che ricopre questo ruolo potrà in qualsiasi momento alterare gli equilibri di questo macabro show, ad esempio regalando una freccia a un giocatore rimasto senza o nuclearizzare un’intera area di gioco, magari quella più affollata.

Senza un tutorial propenso a spiegarvi cosa diamine stia succedendo, può essere difficile ottenere un quadro d’insieme e scegliere un proprio stile di gioco o una tattica vincente in Darwin Project. Per vostra fortuna, di seguito troverete una serie di suggerimenti utili per sopravvivere durante i match.

Personalizzate la ruota radiale del crafting

Potreste essere tentati di gettarvi subito nel vivo dell’azione, ma vi consigliamo di smanettare prima con la ruota del crafting.

Questa è uno degli aspetti fondamentali delle meccaniche di gioco di Darwin Project e vi permette di decidere quali oggetti avere sempre a portata di mano durante gli scontri. Potrete personalizzarla nella lobby prima dell’inizio del match, ma è molto più semplice farlo direttamente dal menu principale, dove non avrete alcun limite di tempo.

Per prima cosa, assicuratevi di controllare le vostre opzioni per le frecce. Se scegliere le frecce speciali, non otterrete le classiche 5 frecce normali all’inizio del match. Tuttavia queste offrono degli effetti di debuff incisivi, inclusa una freccia tracciante che mostrerà la silhouette del vostro avversario per dieci secondi o le freccia infuocata, che causa più danni a discapito della gittata.

Certo, per fabbricarle vi dovrete dare da fare, ma si tratta di un sacrificio che vale la pena compiere.

Sempre nella ruota del crafting, potrete scegliere quali trappole, perk e poteri utilizzare. Questi ovviamente dipenderanno dal vostro stile di gioco preferito, quindi in questo caso vi consigliamo di sperimentare quanto più possibile. Tuttavia, al momento le bombe fumogene ci sono sembrate uno strumento fin troppo utile per mancare dal vostro equipaggiamento.

In Darwin Project i nemici possono essere localizzati trovando le loro impronte, scoprendo le tracce delle loro attività di crafting o usando il radar. Le bombe fumogene permettono di annullare il tracciamento dei vostri avversari, cosa che vi darà modo di nascondervi tra gli alberi e cogliere di sorpresa i nemici.

Cercate sempre i rifornimenti di elettronica

 

Nella ruota del crafting, la vostre abilità più potenti sono i poteri. Tra questi anche uno scudo di energia, un teletrasportatore e un radar. Il bello è che potrete usarle sempre una volta craftate.

L’unico modo per ottenere questi poteri tuttavia è solo con i rifornimenti di elettronica. Similmente a quanto avviene con i rifornimenti aerei di PUBG, questi doni dal cielo sono sempre molto ambiti dai giocatori. Considerando le dimensioni esigue della mappa di gioco, assicurarsi di ottenere i materiali al loro interno è vitale.

Per farla semplice, i poteri sono ciò che vi farà vincere un match, senza di essi vi troverete a tirare fendenti con un’ascia mentre il vostro avversario avrà una torretta e la visione a raggi x.

Fate dell’armatura la vostra priorità

Non appena sarete scesi in campo, la prima cosa che dovrete fare assolutamente e trovare le risorse. La chiave per sopravvivere alle fasi iniziali è quello di trovare tre pezzi di pelle e i legno per realizzare l’armatura.

Questa vi proteggerà dagli attacchi avversari, offrendovi protezione da un imboscata e dandovi maggiori possibilità di vincere uno scontro.

La salute è difficile da recuperare in Darwin Project, quindi è essenziale avere sempre con sé un’armatura. Potrete anche conservare altri pezzi di legno e pelle per crearne una nuova se quella che aveste si danneggerà troppo.

Gestite la resistenza e il calore

La salute è di certo importante, ma se non vi assicurerete di gestire le altre vostre necessità, cadrete vittima delle meccaniche survival del gioco.

La “resistenza” è una risorsa che si esaurirà piuttosto in fretta. Naturalmente, vorrete portare con voi quanti più materiali possibili, ma se trasporterete troppi oggetti vi ritroverete senza energie e dovrete attendere che si ricarichi la barra apposita. Se non farete attenzione vi ritroverete senza fiato durante uno scontro cruciale. E in questo gioco, ogni scontro è cruciale.

Similmente, il “calore” potrebbe mandarvi in vacca la partita se non starete attenti. Camminare in mezzo alla neve con addosso una tuta da carcerato non è esattamente il modo migliore per combattere il freddo. Portate sempre con voi del legno in modo da poter accendere un fuoco. Inoltre con la pelle potrete realizzare pellicce per diminuire gli effetti del freddo.

Idealmente, vorrete tenervi il più a caldo possibile prima di dare la caccia agli altri concorrenti: il freddo potrebbe consumare velocemente la vostra già risicata barra della salute. D’altro canto i falò permetteranno ai vostri nemici di avvistarvi facilmente, quindi fate attenzione.

Pensate bene a dove volete craftare gli oggetti

Craftare un oggetto richiede un lasso di tempo considerevole in Darwin Project. Ed è anche il modo migliore con cui gli altri giocatori potrebbero individuarvi.

Ogni volta che utilizzerete la ruota del crafting, un oggetto cadrà al suolo. Gli altri giocatori potranno trovarlo e grazie ad esso, per qualche istante sarete ben visibili nella loro interfaccia di gioco.

Per questo motivo, vi consigliamo di craftare in luoghi impensabili e sicuri. Probabilmente prima o poi qualcuno riuscirà a trovare la vostra posizione, fa parte del gioco, ma almeno renderete più difficile la vita ai vostri avversari.

Fate attenzione ai cerchi rossi e ai radar nascosti

Mentre vi avventurate nella tundra, potreste notare dei cerchi rossi pulsanti in lontananza. Questi indicano che uno dei vostri avversari si trova in quella direzione.

C’è anche un altro modo per tracciare i movimenti dei giocatori nemici. Alcune dei rari rifugi in legno contengono dei radar nascosti che vi sveleranno l’esatta posizione di ogni giocatore sulla mappa.

Darwin Project premia uno stile di gioco aggressivo, quindi localizzare gli altri giocatori è un vantaggio immenso.

Date la caccia al cervo robotico

Cacciare gli animali è una solida tattica per sopravvivere, anche se sono fatti di metallo. Il cervo robotico è una rara specie di mob che potreste avvistare nella mappa di Darwin Project.

Prendete la vostra ascia e scagliatevici addosso non appena ne vedrete uno: in palio c’è del bottino casuale, da delle comuni frecce fino ad arrivare a consumabili rari. Se siete fortunati potreste trovare delle risorse che vi guideranno alla vittoria.

Non mutate il vostro microfono

Mentre negli altri esponenti del genere battle royale è pratica comune mutare il vostro microfono e quello degli altri giocatori, in Darwin Project farlo è una cattiva idea.

Per via dell’esistenza del Direttore dello Show, la comunicazione potrebbe portarvi grandi benefici, visto che lui ha il potere di donarvi munizioni, ripristinare la vostra salute e perfino rendervi temporaneamente invincibili. Insomma, conviene farselo amico.

Anche se talvolta alcuni direttori rovinano le partite offrendo fin troppi benefici a un particolare giocatore, la maggior parte sono persone ragionevoli e hanno tutte le intenzioni di rendere i match divertenti e imprevedibili, senza fare grandi favoritismi.

Usate la lobby per imparare le basi dell’ascia e dell’arco

Visto che avrete solo due armi a vostra disposizione, vi conviene impararle a usare come si deve. Quindi tanto vale sfruttare il tempo di attesa in lobby per impratichirsi con arco e ascia.

Scagliatevi “amichevolmente” contro gli altri giocatori nella sala d’attesa per prendere confidenza con la portata della vostra arma corpo a corpo o imparate a colpire questi involontari bersagli con le frecce tentando allo stesso tempo di muovervi continuamente lateralmente e saltando. In questo modo non solo sarete più precisi ma anche più imprevedibili e difficili da colpire.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com