Una fonte sostiene che Nvidia e AMD rimanderanno le nuove GPU a causa dei bitcoin

By Pablo Bernocchi, mercoledì, 14 marzo 2018 17:26 GMT

Una fonte anonima sostiene che Nvidia e AMD potrebbero rimandare l’uscita delle nuove schede video a causa dell’alta domanda di GPU da parte dei minatori di criptovalute come i bitcoin.

nvidia

Proprio nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato che la prevedibile evoluzione del mercato delle schede video sarà quella tutta dedicata ai miner di criptovalute, con buona pace delle dichiarazioni di Nvidia e AMD.

Una fonte che desidera rimanere anonima ha dichiarato alla fonte della notizia ha spiegato che la domanda di schede video starebbe iniziando a rallentare nel segmento consumer e Nvidia starebbe studiando possibili contromisure per aggredire il mercato di chi ‘farma’ i bitcoin. Inoltre il produttore di chip Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) ha recentemente detto che si aspetta che gli introiti crescano del 10 0 15% nella prima metà dell’anno grazie soprattutto ai miner.

Tuttavia il futuro è quello di un aumento dei prezzi e la domanda che è esplosa ha reso più profittevole il mercato con i prodotti esistenti, tanto che la fonte afferma che sia Nvidia che AMD avrebbero rallentato gli investimenti per ideare nuove schede video e prolungando il ciclo di vita delle architetture esistenti. La fonte dice che le GPU Turing di Nvidia, che sembravano essere destinate a essere presentate a breve, entreranno in produzione di massa solo dopo l’estate.

Alla luce di queste dichiarazioni vi ricordiamo che Nvidia ha recentemente iniziato a invitare i propri partner a non pubblicizzare le loro schede video come utilizzabili per minare le criptovalute e vendere attivamente ai giocatori.

Fonte digitimes.

 

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com