Warren Spector si schiera contro Call of Duty e altri videogiochi violenti

By Giuseppe Carrabba, domenica, 11 marzo 2018 10:57 GMT

L’incontro tra il Presidente americano Trump e alcuni esponenti dell’industria videoludica ha scatenato opinioni contrastanti: Warren Spector ne ha parlato su Twitter.

Il meeting, ve l’abbiamo riportato, è avvenuto pochi giorni fa ma non tutti hanno reagito come ci si aspettava.

Warren Spector è un veterano della nostra industria preferita e ha voluto toccare l’argomento videogiochi violenti con un post:

“Non credo che i videogiochi causino comportamenti violenti. Nemmeno per un secondo. Detto questo, le scene mostrate nel filmato alla Casa Bianca sono semplicemente disgustose. Le ho trovate tutte di cattivissimo gusto, anzi coloro che hanno creato quei giochi dovrebbero vergognarsi. Fanno male a tutti noi.”

Insomma, Spector non si è trattenuto. Invero stiamo parlando di colui che ha contribuito a plasmare Deus Ex, titolo in cui era possibile uccidere bambini. Il buon Warren è cosciente di questo e ha dichiarato che non lavorerà mai più a un titolo simile.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com