Trump si esprime sui film e videogiochi violenti: “Dobbiamo fare qualcosa”

By Luca Paternesi, giovedì, 22 febbraio 2018 23:48 GMT

Il Presidente degli Stati Uniti esprime preoccupazione riguardo i film e i videogiochi violenti.

Dopo la  tragica sparatoria della scorsa settimana a Parkland, in Florida, nel corso di una recente riunione alla Casa Bianca sul tema della sicurezza scolastica, il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è espresso con preoccupazione sui videogame e i film con contenuti violenti.

Dobbiamo fare qualcosa per quello che i bambini stanno vedendo“, ha detto Trump durante l’incontro, “ad esempio i videogiochi. Sto sentendo sempre più persone dire che l’alto livello di violenza nei videogiochi sta plasmando sempre più i pensieri della gente. Oppure i film che sono così violenti con omicidi e tutto il resto. Forse dovremmo studiare un sistema di rating per tutto questo”.

La CNN in tutta risposta ha intervistato un 17enne studente del liceo di Parkland che ha risposto al presidente “Questa è solo una patetica scusa da parte del Presidente. Ho sempre giocato a videogames come Call of Duty e molti altri sparatutto in prima persona ma non ho mai neanche lontanamente pensato di poter togliere la via a dei miei coetanei.

Voi cosa ne pensate? Siete favorevoli a una regolamentazione più stretta dei media oppure credete anche voi che sia solo una scusa del Presidente per nascondere i veri problemi come ad esempio la regolamentazione americana sulle armi? Fatecelo sapere qui sotto.

A proposito di Trump e videogiochi: lo sapevate che tempo fa il Presidente americano ha sostenuto di aver venduto alla Norvegia dei jet esistenti solo in Call of Duty?

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com