Sea of Thieves: svelati nuovi dettagli sull’editor del personaggio e sui raid

By Giovanni Panzano, martedì, 13 febbraio 2018 14:01 GMT

Nuovi e interessanti dettagli sui contenuti di Sea of Thieves.

Nelle ultime ore sembra che Rare si stia sbottonando per quanto riguarda Sea of Thieves, titolo di cui non si conoscevano molti aspetti al di là di quanto visto nella closed beta (di cui potete leggere la nostra anteprima).

Oltre ad aver svelato i dettagli su microtransazioni e requisiti di sistema, sono infatti emerse alcune informazioni sulla personalizzazione del proprio pirata e sulla presenza di missioni paragonabili a dei “raid”.

Parlando dell’editor, Rare conferma l’assenza di un classico menu che permette di creare il proprio alter ego digitale, che verrà sostituito dalla possibilità di scegliere un pirata tra alcuni modelli generati proceduralmente dal sistema, in modo da garantire volti sempre diversi.

Tale scelta è dettata dal fatto che, secondo gli sviluppatori, sono pochi i giocatori che si divertono a creare un personaggio, mentre sono molti di più quelli che procedono con il modello predefinito e vogliono semplicemente giocare. Probabilmente non tutti saranno d’accordo ma bisognerà accontentarsi.

Passando invece ai raid, è stata annunciata la presenza di alcuni avamposti segreti in cui si potranno accettare quest più complesse del solito e che, cosa più importante, ricompenseranno i giocatori con loot unico, proprio come visto in titoli quali Destiny e The Division.

Sarà infine possibile, durante i viaggi in mare, vedere un enorme teschio apparire su di un’isola, il che ci segnalerà la presenza di alcuni nemici controllati dall’IA che andranno eliminati per ottenere qualche interessante ricompensa.

Vi ricordiamo che Sea of Thieves arriverà il prossimo 20 marzo su Xbox One e PC Windows 10 e, oltre ad essere uno dei titoli Play Anywhere, arriverà al debutto anche su Xbox Game Pass.

Fonte.

Comments

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com