Le Hawaii hanno introdotto una legge che vieta i giochi contenenti loot box ai minori di 21 anni

By Claudia Marchetto, martedì, 13 febbraio 2018 14:17 GMT

Si torna a parlare per l’ennesima volta di loot box.

Chris Lee, rappresentante dello Stato Democratico delle Hawaii aveva promesso di creare a novembre una legislazione atta a vietare la vendita di videogiochi contenenti loot box ai minori di 21 anni.

loot box

Ora il rappresentante ha presentato due copie di alcuni documenti sia al Senato che alla Camera degli Stati Uniti. All’interno dei documenti viene mostrato che in questi giochi non è presente nessuna percentuale di vincita dei vari oggetti.

Sia Camera che Senato hanno proposto quindi di vietare la vendita dei giochi in cui sono presenti ricompense casuali in cambio di denaro reale e richiedono agli editori maggior trasparenza, rivelando quali sono le probabilità di ottenere determinati oggetti acquistando le loot box.

Secondo il sistema legislativo statunitense , le proposte di legge vengono assegnate a un comitato per apportare le modifiche necessarie. La versione modificata passa poi al voto in Aula, che, se passa, arriva al Senato. Un altro comitato esamina il disegno di legge al Senato prima di essere nuovamente votato.

Infine, una terza commissione composta da membri della Camera e del Senato deve concordare una versione del progetto di legge, che viene poi rimandata alla Camera e al Senato per l’approvazione finale. Dopo che la legge è passata, il Presidente deve firmare o porre il veto al disegno di legge entro dieci giorni.

Se queste leggi dovessero passare, ogni rivenditore dovrà vendere questi giochi solo dopo aver esaminato la carta di identità degli acquirenti.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com