Reggie Fils-Aime parla di Nintendo Labo e di come non sia una risposta alla realtà virtuale

By Marcello Ruina, venerdì, 19 gennaio 2018 19:35 GMT

L’importante è far sorridere.

Nintendo Labo 1

Nei primi 10 secondi del trailer di Nintendo Labo, molte persone credevano di aver a che fare con una qualche specie di dispositivo per la realtà virtuale, ispirato al famoso Google Cardboard. Una volta visto tutto il video, abbiamo tutti realizzato che l’unica similitudine con il visore di Google, era il materiale utilizzato.

Nintendo Labo non è stato concepito come rivale della realtà virtuale, o almeno, questo è quanto dichiarato dal presidente di Nintendo of America, Reggie Fils-Aime, il quale, durante un’intervista con Toronto Sun, ha voluto parlare di questo nuovo progetto di Nintendo e del suo “obiettivo finale”:

Non si tratta di una specie di risposta competitiva alla realtà virtuale. Deve essere inteso come qualcosa di unico e inaspettato. Crediamo che ci siano ampie possibilità di sperimentazione e molte community che potranno realizzare qualcosa per conto proprio. Dalla nostra prospettiva, è una cosa decisamente positiva. Alla fine, il nostro obiettivo è quello di far sorridere le persone.“.

Indubbiamente, il reveal trailer di Nintendo Labo ha fatto sorridere molte persone, ma anche i meme derivati da esso non sono da meno.

Cosa ne dite? Secondo voi Nintendo Labo è un centro o un tiro a vuoto?

Di sicuro gli investitori sono contenti, dato che l’annuncio ha già fatto aumentare il valore societario di Nintendo del 2,4%.

Fonte

Comments

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com