Il governo spagnolo fa marcia indietro e approva il finanziamento di 6,5 milioni di euro per gli sviluppatori indipendenti

By Claudia Marchetto, venerdì, 12 gennaio 2018 13:43 GMT

L’attuale finanziamento risulta il triplo di quello precedentemente cancellato.

La scorsa settimana Alvaro Nadal, ministro dell’energia, dello sviluppo e dell’agenda digitale spagnola aveva annullato per ragioni non specificate, una sovvenzione di 2 milioni di euro che sarebbe stata utilizzata per finanziare gli sviluppatori indipendenti spagnoli. A quanto pare il suo rifiuto è dato dal fatto che la sovvenzione era troppo esigua, tanto che oggi il governo spagnolo ha approvato un finanziamento di 6,5 milioni di euro per gli sviluppatori indipendenti.

Videojuegos-Industria_cultural-Ministerio_de_Cultura-Alvaro_Nadal-Inigo_Mendez_de_Vigo-Cultura_274233589_59185054_1706x1280

La concessione originale è stata congelata a seguito di modifiche all’interno del DEV, un’organizzazione spagnola che tratta di videogiochi. I membri DEV si sono uniti agli sviluppatori in una presentazione a Madrid oggi, dove è stata annunciata la nuova concessione.

Il futuro del nostro settore dipende, in larga misura, dal successo di studi indipendenti e dall’assunzione di nuovi professionisti“, ha affermato il presidente di DEV, Luis Quintans.

I termini della nuova sovvenzione saranno annunciati in dettaglio il mese prossimo, ma è già chiaro come sarà strutturata la divisione: gli studi di sviluppo spagnoli, aperti da almeno sei mesi e che generano meno di 2 milioni di euro all’anno potranno richiedere fino a 150.000 euro in finanziamenti.

Considerato che la Spagna è il quarto paese per quanto riguarda il mercato dei giochi in Europa, questa notizia fa ben sperare che una delle priorità del governo spagnolo è appunto investire su questo ramo della tecnologia.

Fonte

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com