Capcom svela che Resident Evil era originariamente in sviluppo per Super Nintendo

By Luca Paternesi, lunedì, 4 dicembre 2017 23:36 GMT

In una intervista Koji Oda di Capcom ha svelato che il primo capitolo della nota saga horror era originariamente pensato per la macchina a 16 bit Nintendo ed era molto diverso dal gioco che poi arrivò su PlayStation.

resident evil 1

Il director Koji Oda, in una recente intervista ai colleghi di Game Informer, ha rivelato che il primo capitolo della saga Resident Evil prima di essere dirottato sulla neonata PlayStation era un progetto pensato per Super Nintendo. Il director ha poi aggiunto che qualora il progetto fosse andato in porto sarebbe stato un gioco decisamente diverso da quello che approdò sulla console Sony nel lontano 1996.

Onestamente credo di essere entrato nell’industria videoludica nel momento migliore. In genere lo sviluppo dei giochi non richiedeva più di un anno e quindi ho potuto prendere parte a diversi progetti. Non è cosa nota, ma prima che Resident Evil approdasse su PlayStation ci stavo lavorando su Super Nintendo” ha dichiarato Oda, “Ai tempi non avevamo nemmeno ancora assegnato un nome al gioco che definivamo semplicemente “gioco horror”. Su SNES lavoravamo con uno spazio limitato nel disco rigido e sono sicuro che se l’avessimo completato sarebbe stato un gioco molto diverso. Ad esempio inizialmente era ambientato in un luogo che non aveva nulla a che fare con la realtà – più che altro era un luogo infernale.

A proposito di Resident Evil su console Nintendo: lo sapevate che la Resident Evil Revelations Collection non sarà disponibile in Europa in formato retail?

Fonte

Comments

Headlines

Koji Oda

Resident Evil

Snes

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com