Destiny 2: Nella Maledizione di Osiride sarà presente un nuovo evento pubblico, armi Vex da forgiare e multiple versioni della Foresta Infinita

By Stefano Paglia, mercoledì, 22 novembre 2017 08:57 GMT

Durante la livestream di ieri sera Bungie ha svelato nuovi dettagli sulla Foresta Infinita, il nuovo evento Pubblico, gli Assalti e le Avventure che verranno introdotti con La Maledizione di Osiride, la prima espansione di Destiny 2.

Il nuovo evento pubblico si chiamerà Vex Crossroad e sarà il più grande visto fino ad ora nel gioco. Anche se in Destiny 2 è possibile completare alcuni eventi pubblici da soli, questa nuova tipologia richiederà necessariamente la collaborazione tra più giocatori.

La cosa interessante di questo evento è che si svolgerà in sei zone differenti della mappa, quindi tutti i Guardiani della squadra dovranno combattere in lungo e in largo su Mercurio nello stesso identico evento pubblico. Mano a mano che i giocatori compiono progressi nell’evento si sbloccheranno nuove zone da raggiungere e i loro sforzi saranno ripagati con ben due casse di bottino. Ovviamente sarà anche possibile attivare la modalità Eroica dell’evento per ottenere ricompense ancor più succulenti.

Di seguito troverete un video di Arekkz che mostra l’evento Vex Crossroad e anche lo svolgimento di una Pattuglia.

Il Faro è l’hub principale per tutti gli eventi di Mercurio, che sarà esplorabile al 100% una volta completata la campagna dell’espansione. Quest’area è stata rielaborata per essere più lineare, quindi i giocatori non dovranno correre in lungo e in largo come nella Torre.

Qui incontreremo Fratello Vance, che non solo assegnerà missioni ma ricoprirà anche il ruolo di venditore. Questo NPC inoltre sarà fondamentale per sbloccare le armi da end-game.

Il Faro di Mercurio è anche il luogo dove i giocatori potranno acquisire le armi più forti della Maledizione di Osiride, realizzate da Osiride in persona. Queste saranno rivelate tramite la Forgia, un muro che contiene numerosi nodi. Ognuno di essi si sblocca tramite una quest specifica. Queste missioni secondarie, non solo ricompenseranno i giocatori con ottimo equipaggiamento, ma cambieranno anche il modo di interagire con l’ambientazione.

Il filmato qui sotto mostra la Forgia, le Profezie Perdute e le Avventure Eroiche:

Fratello Vance ci assegnerà delle Avventure Eroiche e un nuova tipologia di missione, le Profezie Perdute, che sono 11 in totale. Ognuna di esse rappresenta uno dei Versi scritti da Osiride. Il Verso 3 è stato mostrato durante la livestream di Bungie.

Nel Verso 3, i giocatori devono recuperare delle tavole, che si possono ottenere partecipando in attività di Mercurio come Assalti, Avventure Eroiche e dalle casse degli Eventi Pubblici.

Grazie a questi materiali sarà possibile completare il Verso 3 e sbloccare uno degli 11 nodi della Forgia e, quindi, ottenere un’arma unica.

Per il Verso 3, i giocatori otterranno il cannone portatile Jack Queen King 3, che potrete ammirare nell’immagine qui sotto.

destiny_2_jack_queen_king_hand_cannon

Nella livestream della scorsa settimana si è parlato della Foresta Infinita, ma in quella di ieri sera sono stati svelati ulteriori dettagli al riguardo. A quanto pare si tratta dell’area più vasta presente nel gioco fino ad ora.

La Foresta Infinita è una grande simulazione situata nel centro di Mercurio, che ha lo scopo di esplorare le infinite realtà e linee temporali, per scegliere quella che può realizzare gli obiettivi dei Vex con successo.

I giocatori combatteranno contro i Vex di molteplici linee temporali dove quest’ultimi non hanno possibilità di vincere (perlomeno sulla carta, visto che vi attaccheranno senza pietà), mentre la simulazione continuerà a cercare la realtà in grado di fornire l’esito desiderato.

Ogni era mostra il risultato di passato, presente e futuro nel mondo di gioco. Ad esempio, in una Avventura il giocatore si troverà in una lineea temporale dove i Vex hanno conquistato il sistema solare e distrutto il Sole.

Insomma, ogni simulazione esplora versioni differenti di Mercurio. E ognuna di esse sarà differente per ogni giocatore. L’obiettivo, stando alle parole di Bungie, è quello di mandare i Guardiani a combattere l’ignoto.

In queste realtà inoltre spesso una razza aliena nemica ha dominato le altre dell’universo di Destiny. Questo significa che i giocatori potrebbero scontrarsi contro l’Alveare in una sessione e i Caduti in quella dopo.

Per quanto riguarda le Avventure, queste proporranno una tipologia di gameplay differente ogni volta, ad esempio, alcune avranno delle fasi da platform. Ci saranno anche delle Avventure Eroiche, più difficili di quelle normali e provviste di un modificatore casuale.

destiny_2_public_event_potato_quality_grab

Bungie non si è sbottonata molto sugli Assalti della Maledizione di Osiride, ma ha svelato che saranno parte integrale della main quest e che avranno nuovi boss da affrontare.

Durante la campagna i nuovi Assalti potranno essere affrontati in solitaria. Una volta completati, questi verranno aggiunti alla Playlist Assalti e riadattati per essere giocati con una squadra da tre Guardiani.

La prossima settimana, per la precisione mercoledì 29, Bungie terrà una nuova livestream alle 20:00, dove verranno mostrate varie armi e armature dell’espansione.

L’espansione La Maledizione di Osiride di Destiny 2 sarà disponibile a partire dal 5 dicembre per PS4, Xbox One e PC.

Comments

Headlines

Destiny 2

La Maledizione Di Osiride

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com