Overwatch: il manager dei San Francisco Shock è stato licenziato dopo essere stato accusato di aggressione sessuale

By Stefano Paglia, mercoledì, 8 novembre 2017 09:49 GMT

La Overwatch League finisce sotto i riflettori prima ancora del suo inizio, e purtroppo non per una cosa positiva.

In rete è infatti emersa la notizia che uno dei team partecipanti, i San Francisco Shock, hanno licenziato il loro manager Maxwell Bateman dopo che quest’ultimo è stato accusato di aggressione sessuale dalla Twitcher Dezray Luna.

Il licenziamento è avvenuto per via della politica a tolleranza zero di NRG Esport, l’organizzazione esport di cui fa parte il team, non appena Luna ha accusato pubblicamente Bateman.

Stando alla testimonianza della Streamer su TwitLonger, l’aggressione sarebbe avvenuta a casa di Bateman mentre lei si trovava in uno stato di incoscienza.

Dopo aver bevuto un numero normale di drink ho iniziato a sentirmi male, il che non è normale. L’ultimo è stato preparato da Max (Bateman). Ho iniziato ad avere le vertigini, ero confusa e ho iniziato a respirare in modo affannoso. È a questo punto che Max ha suggerito di andarcene, quindi abbiamo preso un Uber fino a casa sua per prendere le mie chiavi di casa. Avrebbe dovuto riaccompagnarmi a casa dopo aver preso le chiavi. Dopodiché ricordo di essermi addormentata sul divano di Max e di essermi svegliata perché stavo spuntando saliva e sangue. Sono andata nella sua stanza per stendermi. Ero in uno stato di incoscienza. Mi ricordo che Max si è sdraiato al mio fianco, ma non mi sono preoccupata perché avevamo già condiviso un letto in passato e non era accaduto nulla. Ma è stato allora che mi ha aggredito sessualmente. Nella mia testa sapevo cosa stava accadendo ma non riuscivo a muovermi.

A riprova della sua testimonianza, Luna ha pubblicato anche i messaggi scambiati con Bateman, in cui quest’ultimo ammette di aver commesso uno sbaglio.

asdfasdf

Luna ha sporto denuncia alla polizia di Las Vegas, ma al momento sembra che non ci siano abbastanza prove per procedere penalmente. Poche ore fa anche Bateman ha pubblicato una dichiarazione sull’accaduto, affermando che le accuse sono assolutamente false.

Purtroppo si tratta di una vicenda, che inevitabilmente mette sotto una cattiva luce anche la Overwatch League e in generale tutto il mondo degli eSport.

Fonte: kotaku.com

 

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com