Samus Aran torna in gran forma in Metroid: Samus Returns

By Luca Forte, domenica, 17 settembre 2017 09:30 GMT

Il canto del cigno del 3DS non poteva essere migliore.

metroid samus returns

Strana la vita di Samus Aran: nonostante sia la protagonista di alcuni dei più bei giochi mai prodotti da Nintendo e compaia con costanza in tutti i mash-up fatti dalla grande N, la bionda cacciatrice di taglie non è mai riuscita a sfondare al botteghino.

Per questo motivo la vediamo sempre col contagocce e spesso protagonista di avventure molto coraggiose e di rottura. Anche se non sempre di qualità.

Per un Metroid Prime, infatti, abbiamo un Federation Force e un Other M, capitoli che fanno rabbrividire i fanatici più intransigenti. Per fortuna, però, Nintendo raramente sbaglia troppe volte di fila e assieme a un misterioso Prime 4 ha annunciato anche un Metroid: Samus Returns, ovvero un rifacimento in chiave moderna del classico uscito ormai un quarto di secolo fa su Game Boy.

Diciamo rifacimento e non remake perché gli spagnoli di Mercury Steam, quelli del primo Castlevania: Lord of Shadows (ok, anche del secondo), hanno cercato di inserire in una struttura di gioco che comunque già mostrava le caratteristiche di quelli che in seguito sarebbero stati chiamati metroidvania, tutti quegli elementi comparsi nella serie solo successivamente. Solo con il fumetto legato a Super Metroid e soprattutto dopo i Prime, infatti, la cacciatrice di taglie ha assunto una vera e propria personalità, con un passato definito non solo per sé, ma anche per tutto l’universo che la circonda.

Per questo motivo il team spagnolo ha introdotto sequenze nella quali i Chozo e tutta la loro mitologia sono presenti, così da dare a Metroid: Samus Returns finalmente un suo posto ben preciso non solo nella cronologia della serie, ma anche all’interno del lore di Metroid.

samus returns metroid

In questo modo anche alcune, se non tutte, le cose super spettacolari che Samus ha imparato a fare successivamente, come sparare missili, trasformarsi in sfera, agganciarsi al soffitto e così via, sono state implementate in questo capitolo, ora più che mai un pezzo coerente con il resto della serie.

Mercury Steam non si è limitata ad introdurre nuove armi all’interno del gioco, ma le ha volute bilanciare e inserire in uno schema più amalgamato e funzionale. In questo modo ogni nuovo potenziamento, oltre a rendere Samus una macchina da guerra, rende progressivamente più dinamica e fluida l’azione. In questa ottica l’introduzione di quattro poteri, per rallentare il tempo, potenziare lo sparo, avere un’armatura supplementare o scansionare i livelli, acuiscono ulteriormente le diverse tipologie di giocatori che potrebbero essere interessanti a Metroid: Samus Returns.

Nel complesso aver arricchito in questo modo il gioco originale, senza averlo stravolto ha semplificato un po’ sia il level design, dato che la meccanica trova un oggetto/accedi ad una nuova area viene sfruttata principalmente per scovare tutti i segreti del gioco, non per avanzare nella storia, sia il livello di difficoltà generale leggermente più basso rispetto all’infernale versione per GameBoy. Questo principalmente grazie alla counter fisica e alle tantissime armi a disposizione di Samus.

Il miglioramento più evidente è comunque quello registrabile sotto il profilo grafico. Mercury Steam utilizza un interessante ibrido tra grafica bidimensionale e tridimensionale, apprezzabile principalmente con il 3D della console attivato. È un mix strano, che potrebbe non piacere a tutti, ma ha l’innegabile pregio di essere estremamente fluido e ricco di dettagli, soprattutto considerando che gira su di un 3DS.

Metroid: Samus Returns è con tutta probabilità uno degli ultimi grandi giochi che usciranno per il glorioso Nintendo 3DS e il miglior biglietto da visita possibile, prima di Prime 4, per la serie di Metroid. Si tratta di un gioco curato sotto ogni aspetto, che, grazie alle tante novità, intrigherà sia coloro che se lo godettero anni fa, sia le nuove leve di videogiocatori.

Comments

Headlines

Metroid: Samus Return

Recensione

Review

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com