Sledgehammer Games: “speriamo che il nostro Call of Duty: WWII possa essere il Salvate il Soldato Ryan dei videogiochi”

By Giuseppe Carrabba, domenica, 13 agosto 2017 11:02 GMT

Dichiarazioni altisonanti quelle di Sledgehammer Games: riusciranno a portare a termine questo gravoso compito?

CallofDuty_WWII_Screen4_WM

Diamo un’occhiata alle parole di Michael Condray, uno dei pezzi grossi di Sledgehammer Games:

“Lo speriamo davvero. Siamo in una nuova generazione di console. Abbiamo a disposizione una potenza che potevamo soltanto sognare all’epoca degli ultimi Call of Duty ambientati durante la Seconda Guerra. Ora possiamo davvero far immergere i giocatori nella battaglia. Saebbe davvero fantastico se il nostro gioco riuscisse a diventare il Salvate il Soldato Ryan dei videogiochi. Ecco che cosa stiamo cercando.”

“Abbiamo un nuovo sistema di illuminazione, un comparto audio tutto nuovo e un nuovo sistema di distruzione degli elementi. E’ stata una grande sfida per tutti noi. Abbiamo cercato di spremere le nuove piattaforme fino all’ultimo briciolo di potenza”.

Questo è il commento di Glen Schofield:

“Non avremmo potuto fare tutto ciò cinque anni fa. Adesso abbiamo anche un sacco di tool di sviluppo e non abbiamo mancato di utilizzare la fotogrammetria per ottenere il maggior realismo possibile.”

Che cosa ne pensate di queste parole? Call of Duty: WWII uscirà agli inizi di novembre su PS4, Xbox One e PC.

Fonte.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com