Tranquilli, il figlio di Kratos non sarà un peso in God of War

By Alessandro Arndt Mucchi, lunedì, 19 giugno 2017 08:40 GMT

Il nuovo God of War ci parla di un Kratos impegnato nel tentativo di diventare una persona migliore.

both god of war

Come probabilmente sapete, il vecchio Kratos era un tizio sempre piuttosto arrabbiato, mentre nel nuovo capitolo della saga lo vedremo raddolcito dalla presenza di Atreus, suo figlio (e avrà anche messo da parte le lame del caos).

Nel gioco Kratos e Atreus dovranno collaborare lungo il percorso. Visto che il nostro eroe non parla il dialetto di quella zona specifica, il figlio diventa indispensabile quando si vogliono leggere testi o chiacchierare con le popolazioni del luogo, stando al game director Cory Barlog.

“Kratos e suo figlio lavorano insieme e Atreus non è un fardello, per tutto il gioco continua a tradurre. Ogni volta che trovi una scritta sul muro la legge,” ha detto Barlog a USGamer.

“Alla fine ci si renderà conto che il figlio non è un peso: quando migliora si è quasi fieri di lui.”

In alcune parti del gioco potremo controllare Atreus e lo vedremo imparare nuove abilità ma non solo: ci saranno anche altri alleati come il nano Sindri (responsabile per aver forgiato Mjolnir, il martello di Thor).

Un altro aspetto interessante, ma forse meno rilevante sul piano del gameplay, riguarda la barba di Kratos: Barlog, parlando con Kotaku, ha rivelato che è creata con la stessa tecnologia utilizzata per il pelo degli animali così da averla in tempo reale.

Tante belle novità accompagnano questo nuovo God of War, dunque, previsto in esclusiva su PlayStation 4 nei primi mesi del 2018.

Comments

Headlines

Cory Barlog

God Of War

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com