Sarà una giuria a decidere se Valve possiede i diritti di Dota 2

By Pablo Bernocchi, domenica, 21 maggio 2017 14:29 GMT

Non accadrà, ma se dovesse accadere Valve potrebbe perdere i diritti su Dota 2.

Due sviluppatori mobile,  Lilith Games e uCool, hanno realizzato due ‘cloni’ di Dota 2 per smartphone e naturalmente Valve ha intimato loro di ritirare i due giochi sotto la minaccia di una causa legale.

20140618142943_18313

Gli sviluppatori di Dota Legends e Heroes Charge, che sono molto popolari in Cina, non si sono però fatti spaventare dall’azienda di Gabe Newell e anzi hanno contrattaccato chiedendo a un giudice di annullare l’azione legale intentata da Valve perché non ci sarebbe nessuna proprietà intellettuale da proteggere in quanto ‘Dota’ sarebbe stato realizzato in origine utilizzando una licenza open source.

Infatti Dota è nato come una mod per Warcraft 3, uCool ha ripescato il post dedicato sul forum di Warcraft, e nel lontano 2004 il suo creatore, pubblicò gratuitamente il lore, i personaggi e le basi del gioco in modo gratuito affinché potessero essere utilizzati da chiunque.

“Vorrei anche darvi una mappa giocabile, ma non ce la faccio. Da questo momento in avanti Dota è open source”si può leggere nel post di Eul di oltre 10 anni fa. “Comunque vorrei che se pubblicate una versione di Dota magari senza il mio consenso, che almeno inseriate un cenno nei titoli di coda.”

32bba9a

 

Come potete vedere dalle due immagini che trovate qui sopra si rasenta il plagio, ma le posizioni dei due sviluppatori potrebbe essere più che legittime. Il giudice Charles Breyer ha tuttavia deciso che il dibattimento sulla effettiva titolarità delle proprietà intellettuale di Dota si terrà durante la causa intentata da Valve, quindi a decidere sarà la giuria.

Infine il giudice ha anche sollevato alcune osservazioni interessanti che tirano in ballo Blizzard che, proprietaria dei diritti di Warcraft, proibì a Eul di utilizzare le sue proprietà intellettuali in Dota.

Valve e Blizzard raggiunsero un accordo nel 2012, dopo che l’azienda di Steam acquistò i diritti della mod, tuttavia Breyer è dubbioso sulla titolarità dell’accordo e della facoltà di Valve di acquistare i diritti di una mod.

Vi terremo aggiornati sulla vicenda.

 

Fonte Kotaku.

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com