Rocket League irrompe nel mercato videoludico cinese e diventa free-to-play

By Marcello Ruina, venerdì, 21 aprile 2017 19:02 GMT

Rocket League raggiunge la Cina, dopo qualche sistemata ai “motori”.

RLCN-Logo-Final

Fin dal suo lancio nel 2015, il titolo indie Rocket League ha goduto di un successo impossibile da arrestare. Anche adesso, nel 2017, ci sono giocatori pronti a sfidarsi in frenetiche partite di calcio in automobile.

Questo successo è destinato ad aumentare, grazie ad una nuova partnership fra gli sviluppatori di Psyonix e Tencent Games, grazie al quale Rocket League raggiungerà il mercato cinese, guadagnando senza dubbio molti nuovi giocatori.

In un post nel loro blog ufficiale, gli sviluppatori hanno infatti confermato l’inizio di questa collaborazione per portare il titolo nella case orientali, seppur in una forma leggermente diversa. Per il mercato cinese, infatti, Rocket League diventerà free-to-play. La scelta è stata effettuata “per venire incontro alle aspettative di quella community“, specificando tuttavia che il cuore del gioco resterà invariato e che il titolo non sarà “pay-to-win”.

Con l’arrivo del nuovo Rocket League free-to-play, i giocatori cinesi non potranno più acquistare la versione regolare disponibile finora su Steam, ma chi l’ha già acquistato, continuerà a godere dell’esperienza completa.

Cosa ne pensate? Secondo voi per conquistare il mercato cinese era necessario diventare free-to-play? E voi, vorreste Rocket League free-to-play?

Fonte

Comments

Headlines

Free To Play

Psyonix

Rocket League

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com