Final Fantasy Versus XIII è stato cambiato perché avrebbe avuto temi “troppo” adulti

By Alessandro Bruni, venerdì, 30 ottobre 2015 19:29 GMT

In un recente post sui forum ufficiali del gioco, il game director di Final Fantasy XV, Hajime Tabata, ha offerto maggiori dettagli sui cambiamenti che hanno segnato la transizione da Final Fantasy Versus XIII

Per Final Fantasy Versus XIII, pare che l’ex director Tetsuya Nomura avesse una visione d’insieme molto più gotica e “dark” di quella che caratterizza il progetto attuale, tanto adulta che Square Enix temeva che il gioco non sarebbe riuscito ad ottenere il rating T (Teen), decisamente più vantaggioso dal punto di vista commerciale.

“In Versus 13, Lucis era una nazione dedita al culto della morte – scrive Tabata – Questa ambientazione avrebbe comportato una violazione dei criteri d’età per alcuni paesi, così non abbiamo potuto continuare su questa strada. Per rimpiazzare questi temi, abbiamo deviato verso un’ambientazione dove il nero è un colore ‘speciale’ “.

Senza nulla togliere al concept di Final Fantasy XV, non possiamo fare a meno di pensare a quello che avrebbe potuto essere il gioco senza la svolta “teen”.

Per la cronaca, ecco la spiegazione ufficiale sul perché tutti i personaggi di FF XV, non più adoratori della morte, si ostinino a vestirsi di nero.

Fonte: NeoGAF

 

Comments

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com