Valve “arruola” IA per contrastare i cheaters in Counter-Strike

venerdì, 17 febbraio 2017 14:17 GMT By Claudia Altini

Valve è convinta che l’unico modo efficace per mettere un freno alla piaga dei cheaters in Counter-Strike è quello di affidarsi alle IA.

counter-strike_global_offensive-600x337

In risposta ad un thread su Reddit un paio di giorni fa, lo sviluppatore ha spiegato il motivo per cui non può semplicemente affidarsi ad un sistema hard-coded per beccare gli imbroglioni. Questo perché ogni volta che l’anti-cheat rileva la presenza di un cheat di terze parti illegale, lo sviluppatore del software malevolo evolve semplicemente il codice per ingannare il sistema. In un cerchio senza fine.

La realizzazione di IA apposite che invece monitorano i dati di ogni partita su Counter-Strike e imparano dai dati rilevati dai giocatori potrebbe essere al contrario una valida soluzione e Valve sta impiegando molte risorse per farlo.

Valve insomma ha dichiarato guerra ai chaters e ai giocatori disonesti!

A proposito di Valve, alcuni dipendenti di “infantili” avrebbero alimentato i rumor relativi ad Half-Life 3.

Fonte: Segment Next

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti. Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookie.
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com